Open

Archivi dell\'autore: Cresco S.r.l.

I RISCHI DI INCENDIO IN AZIENDA (11 CFP)

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso si propone come obiettivo quello di fornire ai discenti una adeguata formazione/informazione circa gli aspetti della sicurezza dei luoghi di lavoro strettamente connessi al rischio di incendio. Il corso si prefigge di trasmettere strumenti utili nella gestione dei rapporti con gli enti di controllo e con le aziende del settore, nell’esercizio di attività soggette ai controlli dei VV.F., nell’ istruire pratiche autorizzative e nel garantire il conseguimento di elevati livelli di sicurezza attraverso la pianificazione di misure preventive e protettive.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVI: Il corso è conforme a quanto previsto dalla normativa vigente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (D.lgs. n. 81/2008 e ss.mm.).

METODOLOGIADurante tutto il percorso formativo saranno utilizzate metodologie didattiche attive. La lezione sarà supportata dalla proiezione di slide, video o immagini e saranno fatti continui riferimenti operativi attraverso la trattazione di casi reali, esercitazioni e simulazioni al fine di facilitare l’apprendimento.

DOCENTITutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate nel modulo specifico.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con un test di verifica e un questionario di gradimento dell’attività formativa.

CONTENUTI

I RISCHI DI INCENDIO IN AZIENDA:

  • Riferimenti legislativi e normati-Obblighi e prescrizioni (D. Lgs. 81/08)-Criteri generali di sicurezza antincendio (DM.10.03.1998)-La metodica di valutazione del rischio di incendio.

L’ESERCIZIO DI ATTIVITÀ SOGGETTE AL CONTROLLO DEI VV.F (DPR 151/2011)

  • Iter legislativo-Adempimenti-Certificato di prevenzione incendi

L’INCENDIO:

  • Cenni di chimica e fisica-Carico di incendio secondo il DM. 09.03.2007 (esempi pratici di calcolo)

LE MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DEL RISCHIO:

  • Soluzioni applicabili Normativa (DM. 16.02.2007, DM. 37/08, …)-Impianti antincendio (spegnimento, rivelazione ed allarme,.)

IL PIANO DI EMERGENZA:

  • Contenuti – Modalità di redazione.

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 8 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Sei interessato? Contattaci…

I RISCHI DI ESPLOSIONE IN AZIENDA (11 CFP)

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso si propone come obiettivo quello di fornire agli discenti una adeguata formazione/informazione circa gli aspetti della sicurezza dei luoghi di lavoro strettamente connessi al rischio esplosione degli stessi,  analizzando prevenzione e protezione.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVI: Il corso è conforme a quanto previsto dalla normativa vigente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (D.lgs. n. 81/2008 e ss.mm.).

METODOLOGIADurante tutto il percorso formativo saranno utilizzate metodologie didattiche attive. La lezione sarà supportata dalla proiezione di slide, video o immagini e saranno fatti continui riferimenti operativi attraverso la trattazione di casi reali, esercitazioni e simulazioni al fine di facilitare l'apprendimento.

DOCENTITutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate nel modulo specifico.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con un test di verifica e un questionario di gradimento dell'attività formativa.

CONTENUTI

Nel corso vengono esposti ed analizzati i seguenti argomenti:

  • Concetti base sulle esplosioni;
  • Aspetti legislativi, normativi e direttive Atex;
  • Analisi delle caratteristiche delle sostanze infiammabili e non infiammabili;
  • Come rilevare e valutare il rischio di esplosione in azienda;
  • Classificazione dei luoghi con presenza di gas infiammabili e di polveri combustibili secondo le norme in vigore;
  • I modi di protezione ed i requisiti degli impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas e nei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di polveri.
  • Requisiti dei componenti, loro installazione e relativa documentazione - Documento sulla protezione contro l’esplosione.

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 8 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Sei interessato? Contattaci...

GESTIONE DEGLI APPALTI (11 CFP)

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso vuole fornire indicazioni in merito a:

  • la gestione della sicurezza nei lavori in appalto ai sensi dell’art. 26 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. con approfondendo inerente l’obbligo della redazione e i contenuti minimi del DUVRI (Documento unico di valutazione dei rischi interferenti), delle procedure e dei regolamenti finalizzati a tutelare la sicurezza dei propri lavoratori;
  • la gestione della sicurezza nei lavori in appalto in regime di Tit. IV del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. – Cantieri Temporanei e mobili  – con approfondimento sulle figure responsabili, PSC – POS – Notifica preliminare, ecc

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVI: Il corso è conforme a quanto previsto dalla normativa vigente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (D.lgs. n. 81/2008 e ss.mm.).

METODOLOGIADurante tutto il percorso formativo saranno utilizzate metodologie didattiche attive. La lezione sarà supportata dalla proiezione di slide, video o immagini e saranno fatti continui riferimenti operativi attraverso la trattazione di casi reali, esercitazioni e simulazioni al fine di facilitare l’apprendimento.

DOCENTITutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate nel modulo specifico.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con un test di verifica e un questionario di gradimento dell’attività formativa.

CONTENUTI

  • Le novità introdotte dal D.Lgs. n. 81/2008 (Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro)
  • L’art. 26 del D.Lgs. 81/2008 – gestione della sicurezza nei lavori in appalto e il DUVRI (Documento unico di valutazione dei rischi interferenti).
  • Obblighi Datore di lavoro-committente
  • Il Titolo IV del D.Lgs. 81/08: “Cantieri temporanei o mobili”.
  • Obblighi e responsabilità di Committenti e Responsabili dei lavori.
  • I criteri di nomina dei Coordinatori per la sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione nelle varie tipologie di opere ed obblighi
  • Obblighi e responsabilità dell’impresa affidataria dei lavori.
  • Verifica dell’idoneità tecnico-professionale di imprese affidatarie ed esecutrici (Allegato XVII Titolo IV).
  • Rapporti e relazioni tra committente – responsabile dei lavori, coordinatori, impresa affidataria, imprese esecutrici, lavoratori autonomi.
  • Il ruolo, le responsabilità e i requisiti professionali dei Coordinatori per la sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione dei Coordinatori.
  • I rapporti tra Titolo IV e art. 26 del Titolo I, nonché tra PSC, POS e DUVRI.

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 8 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Sei interessato? Contattaci…

AGENTI FISICI:RUMORE VIBRAZIONE EMC – ROA (11 CFP)

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso si propone come obiettivo quello di fornire ai discenti una adeguata formazione/informazione circa gli aspetti della sicurezza dei luoghi di lavoro in particolare al Titolo VIII del D. Lgs. 81/08 relativamente ai criteri per la valutazione dei rischi derivanti dagli agenti fisici, tra i quali: il rischio rumore, il rischio vibrazioni, da radiazioni ottiche artificiali, da campi elettromagnetici e derivanti dalle condizioni microclimatiche degli ambienti di lavoro.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVI: Il corso è conforme a quanto previsto dalla normativa vigente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (D.lgs. n. 81/2008 e ss.mm.).

METODOLOGIADurante tutto il percorso formativo saranno utilizzate metodologie didattiche attive. La lezione sarà supportata dalla proiezione di slide, video o immagini e saranno fatti continui riferimenti operativi attraverso la trattazione di casi reali, esercitazioni e simulazioni al fine di facilitare l’apprendimento.

DOCENTITutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate nel modulo specifico.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con un test di verifica e un questionario di gradimento dell’attività formativa.

CONTENUTI

  • Il decreto legislativo 81/08 (ex D.Lgs. n. 81/2008) Agenti fisici:  Rumore – Vibrazioni –  EMC –  ROA.
  • Obblighi e  responsabilità  delle  figure coinvolte.
  • I pericoli preseti nell’attività svolta
  • Dispositivi di protezione individuali
  • Valutazione rischio
  • Argomenti specifici e casistica relativi alla attività svolta
  • ESERCITAZIONE

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 8 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Sei interessato? Contattaci…

X