Open

Blog

GESTIONE RIFIUTI

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso ha lo scopo di assolvere alle seguenti prescrizioni:

– gli strumenti operativi per l’applicazione di tale normativa;

– quando e perché procedere con la classificazione e la caratterizzazione dei rifiuti;

- quando e perché commissionare le analisi chimiche;

- le criticità e le sanzioni cui si va incontro in caso di non corretta classificazione e non esaustiva caratterizzazione dei rifiuti.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

METODOLOGIA: Dal punto di vista metodologico, il corso si caratterizzerà per una didattica attiva, volta a massimizzare il coinvolgimento dei partecipanti: alle lezioni di inquadramento teorico saranno affiancati l’analisi e la discussione di casi, il lavoro di gruppo, le simulazioni ed il role playing

DOCENTITutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate nel modulo specifico.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con un test di verifica e un questionario di gradimento dell'attività formativa.

CONTENUTI

Il quadro normativo di settore con particolare riferimento alla definizione di “Rifiuto”.

Il catalogo europeo dei rifiuti (C.E.R.)

  • La struttura del catalogo europeo dei rifiuti: sezioni, sottosezioni e categorie
  • Il significato delle sei cifre rappresentative del codice CER La responsabilità del produttore
  • Il processo di attribuzione del codice CER ad un rifiuto

La classificazione dei rifiuti

  • La classificazione ai fini giuridici
  • Rifiuti pericolosi e rifiuti non pericolosi: evoluzione normativa
  • La pericolosità dei rifiuti per provenienza o su base analitica
  • Le interpretazioni della giurisprudenza
  • La classificazione ai fini dello smaltimento
  • Lo smaltimento in discarica: la caratterizzazione di base ai sensi del DM 27/09/2010
  • L’incenerimento: i requisiti dei rifiuti
  • La classificazione ai fini del recupero
  • I requisiti richiesti dal DM 05/02/98 e dal DM 161/02
  • I certificati analitici
  • Quando è necessaria l’analisi
  • Chi deve effettuare il campionamento e come
  • I requisiti minimi e l’esaustività di un certificato di analisi
  • La falsità dei certificati di analisi e le sanzioni previste I rifiuti pericolosi
  • I rifiuti pericolosi e le “voci a specchio”
  • L’evoluzione normativa nazionale ed europea
  • La nuova definizione di rifiuto pericoloso
  • Le interpretazioni della giurisprudenza
  • Le caratteristiche di pericolo H
  • L’attribuzione delle H
  • I limiti di concentrazione per stabilire la pericolosità di un rifiuto
  • I criteri per la definizione di sostanze e preparati pericolosi: applicabilità ai rifiuti
  • Le caratteristiche di pericolo H14 ed H7: la valutazione dell’ecotossicità e della cancerogenicità
  • Il nuovo divieto di miscelazione

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 16 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Sei interessato? Contattaci...

AGGIORNAMENTO PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO – Gruppo B/C

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso è destinato ad Addetti al servizio di primo soccorso aziendale. Soddisfa all’ aggiornamento obbligatorio previsto dal D.M. 388/2003 e va frequentato entro tre anni dall’ ultimo corso o aggiornamento effettuato. Il corso è valido per le aziende appartenenti ai gruppi B e C individuati dalla normativa vigente

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVI: Il Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003, recando disposizioni in materia di primo soccorso aziendale in conformità a quanto previsto dall’ art. 45 del D. Lgs. 81/08

METODOLOGIA: Il corso di formazione è svolto con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l'interesse. Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti.

DOCENTI: Medico competente

VERIFICHE E VALUTAZIONE:Il corso si conclude con un test di verifica a risposta multipla + pratica e un questionario di gradimento dell'attività formativa.

CONTENUTI

  • Acquisizione delle capacità di intervento pratico
  • Principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
  • Principali tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute
  • Principali tecniche di primo soccorso nella sindrome respiratoria acuta
  • Principali tecniche di rianimazione cardiopolmonare
  • Principali tecniche di tamponamento emorragico
  • Principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato
  • Principali tecniche di primo soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 4 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di frequenza

Sei interessato? Contattaci...

AGGIORNAMENTO PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO – Gruppo A

OBIETTIVI DEL CORSO

Il Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003, recando disposizioni in materia di primo soccorso aziendale in conformità a quanto previsto dall’ art. 45 del D. Lgs. 81/08, introduce una particolare classificazione aziendale per quanto attiene le modalità di organizzazione del pronto soccorso ed individua i contenuti dei corsi di formazione degli addetti al pronto soccorso.
Tale decreto specifica anche le attrezzature minime di equipaggiamento e di protezione individuale che il datore di lavoro deve mettere a disposizione degli addetti.
La formazione dei lavoratori designati deve essere ripetuta con cadenza almeno triennale per quanto attiene alla capacità di intervento pratico.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVI: Il Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003, recando disposizioni in materia di primo soccorso aziendale in conformità a quanto previsto dall’ art. 45 del D. Lgs. 81/08.

METODOLOGIA: Il corso di formazione è svolto con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l'interesse. Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti.

DOCENTI: Medico competente

VERIFICHE E VALUTAZIONE:Il corso si conclude con un test di verifica a risposta multipla + pratica e un questionario di gradimento dell'attività formativa.

CONTENUTI

  • Verranno approfonditi I contenuti del corso relativamente alle seguenti tematiche:
  • Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro
  • Acquisire capacità di intervento pratico

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 6 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di frequenza

Sei interessato? Contattaci...

AGGIORNAMENTO ANTINCENDIO RISCHIO MEDIO

OBIETTIVI DEL CORSO

Fornire le conoscenze necessarie a ricoprire l’incarico di addetto alla squadra antincendio secondo quanto previsto dal D.M. 10/03/98 e dalla Circolare prot. 12653 del 23 febbraio 2011

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVI: L’art. 37 comma 9 del D.Lgs. 81/08 afferma che “i lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico”.

METODOLOGIA: Il corso di formazione è svolto con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l’interesse. Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti.

DOCENTI: Tutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate inoltre hanno partecipato a specifico training formativo di “Formatore per la Sicurezza” e sono in possesso delle qualifiche previste dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/11, rep. atti n .221/CSR, e dal D.l. 6/3/13.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con un test di verifica a risposta multipla + pratica e un questionario di gradimento dell’attività formativa.

CONTENUTI

  • L’incendio e la prevenzione
  • Principi della combustione; prodotti della combustione; sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio; effetti dell’incendio sull’uomo; divieti e limitazioni d’esercizio; misure comportamentali.
  • Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio
  • Principali misure di protezione antincendio; evacuazione in caso di incendio; chiamata dei soccorsi.
  • Esercitazioni Pratiche
  • Presa visione del registro della sicurezza antincendio e chiarimenti sugli estintori portatili; esercitazioni sull’uso degli estintori portatili modalità di utilizzo di idranti e naspi.Presa visione del registro della sicurezza antincendio e chiarimenti sugli estintori portatili

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 5 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di frequenza

Sei interessato? Contattaci…

X