Open

Archivio Categorie: Corsi

REVIT: PROGETTARE CON IL BIM

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso è stato pensato per tutti coloro che si avvicinano per la prima volta a questo software e che vogliono imparare ad utilizzarlo per produrre tavole tecniche complete di piante, prospetti, sezioni, viste 3d, dettagli architettonici e costruttivi, tavole comparative (stato di fatto/stato di progetto), computi e rendering.

Il Corso è rivolto agli studenti ed ai professionisti che intendono aggiornarsi sulle più moderne tecniche di progettazione già da anni in uso presso i le più prestigiose società di Ingegneria estere attraverso il controllo geometrico e quantitativo globale del progetto utilizzando un modello dinamico costantemente aggiornabile.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

PREREQUISITI: Conoscenza dei comandi base di modellazione 2d con autocad o altro software vettoriale, e delle tecniche di disegno.

METODOLOGIA: I corsi vengono tenuti in Autodesk Revit 2015 in italiano. Ogni lezione prevede l’esposizione degli argomenti con la successiva applicazione degli stessi attraverso esercitazioni fornite dal docente nell’ottica di rendere il corsista immediatamente operativo.

DOCENTITutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate nel modulo specifico.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con un test di verifica e un questionario di gradimento dell'attività formativa.

CONTENUTI

Cenni preliminari e basi di Revit Architecture

Differenza tra Revit e gli altri software CAD; il metodo di gestione BIM; relazioni e vincoli tra gli oggetti; il concetto delle Famiglie; interfaccia grafica e funzionamento dei comandi. Comandi di base.

 

Creazione degli elementi architettonici

Creazione dei Livelli; inserimento di Muri, Porte, Finestre, Solai; creazione di un edificio multipiano e copia degli elementi nei livelli.

Personalizzazioni e grafica degli elementi architettonici

Definizione dei materiali per gli elementi architettonici; Creazione di Muri personalizzati e multistrato; Creazione di Solai e Tetti personalizzati e multistrato. Caricamento di famiglie personalizzate di Porte e Finestre.

Altri elementi architettonici

Creazione di Ringhiere, Controsoffitti, Rampe, Travi strutturali, Orditure, Fondazioni.

Documentazione del progetto

Quotatura delle piante; Creazione di Prospetti e Sezioni, Spaccati, Viste prospettiche; personalizzazione della visualizzazione per Prospetti e Sezioni; Creazione, personalizzazione e composizione delle tavole tecniche; Creazione di particolari costruttivi; Tabelle di computo. Gestione di Aree e Locali. Colorazione delle zone.

Personalizzazione degli elementi architettonici (famiglie parametriche)

Concetti legati alla personalizzazione delle Famiglie parametriche; Creazione di elementi architettonici personalizzati; Uso di elementi architettonici personalizzati nel progetto.

Rendering del progetto

Introduzione a Mental ray (il motore di rendering di Revit) e la Global Illumination, Creazione dei materiali di rendering; uso della luce diurna; uso delle luci artificiali e diagrammi fotometrici; creazione del rendering; rendering di scene esterne; rendering di scene di interne.

Rendering del progetto

Differenza tra elementi architettonici e strutturali: travi, pilastri, opere di fondazione solai.

DURATA DEL CORSO

Il corso ha la durata di (almeno) 8 lezioni da 4 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Sei interessato? Contattaci...

AutoCAD

OBIETTIVI DEL CORSO

Obiettivo del corso AutoCAD è fornire ai partecipanti le competenze per:

  • Conoscere campi e limiti di impiego di un sistema CAD
  • Utilizzare un sistema CAD per la realizzazione, modifica e gestione di disegni / progetti
  • Realizzare la messa in tavola completa di quote, tratteggi, testi
  • Conferire una maggior qualità ai propri disegni e progetti con l’uso di sistemi personalizzati di quotatura e di proprietà grafiche
  • Presentare l’output grafico e nel modo più dettagliato ed efficace
  • Saper esportare disegni realizzati con un sistema CAD utilizzando le più comuni interfacce standard (es. DXF)
  • Saper far interagire il proprio sistema CAD con il mondo web

I partecipanti al corso acquisiranno inoltre un metodo per l’organizzazione e la gestione globale dei progetti, ottimizzando le procedure di disegno e migliorandone i contenuti.

Saranno in grado di conferire un maggior livello qualitativo ai propri disegni / progetti mediante l’utilizzo di sistemi personalizzati di quotatura e di proprietà grafiche.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

METODOLOGIA: Lezioni in aula completate da esercitazioni al pc con software AutoCAD installato nella sua versione più recente disponibile sul mercato. I docenti sono professionisti ed operatori del settore

DOCENTITutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate nel modulo specifico.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con un test di verifica e un questionario di gradimento dell'attività formativa.

CONTENUTI

  • Configurazione e gestione dell’ambiente AutoCAD, interfaccia utente
  • Creazione e salvataggio dei disegni
  • Principali tipi di files (modelli, standard, file di scambio e di pubblicazione)
  • Ambiente di progettazione multiplo (MDE)
  • Utilizzo corretto dei sistemi di coordinate cartesiane e polari per il disegno
  • Creazione e modifica delle entità di base del disegno
  • Modifica degli oggetti: metodi di selezione, utilizzo di gruppi, comandi di modifica sulle entità 2D (copia, sposta, specchio, etc.), comandi di trasformazione geometrica, utilizzo dei grips
  • Proprietà delle entità grafiche (colori, layer, tipi di linea, spessore)
  • Completamento disegno con tratteggi, quote simboli e annotazioni testuali: modelli di tratteggio, quotature personalizzate
  • Gestione del contenuto: definizione e inserimento di blocchi e attributi
  • Creazione e utilizzo dei blocchi dinamici
  • Il disegno parametrico: utilizzo dei vincoli geometrici e dei parametri dimensionali
  • Standardizzazione di componenti e utilizzo di parti  o disegni interi già realizzati, creazione di simboli con AutoCAD Design Center
  • Inserimento di immagini raster e oggetti OLE
  • Creazione e modifica degli UCS e delle viste del disegno

Gestione dei layout e della stampa: spazio modello, layout, impostazioni relative alla scala, all’area e agli stili di stampa

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 42 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Sei interessato? Contattaci...

AUDITOR DEI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso ha l’obiettivo di formare e qualificare esperti in grado di verificare il sistema di gestione ambientale (SGA) nella propria azienda, secondo le indicazioni fissate dalla norma ISO 19011:2003, in riferimento alla norma gestionale UNI 14001:2004.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

METODOLOGIA: Dal punto di vista metodologico, il corso si caratterizzerà per una didattica attiva, volta a massimizzare il coinvolgimento dei partecipanti: alle lezioni di inquadramento teorico saranno affiancati l’analisi e la discussione di casi, il lavoro di gruppo, le simulazioni ed il role playing

DOCENTITutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate nel modulo specifico.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con un test di verifica e un questionario di gradimento dell’attività formativa.

CONTENUTI

Presentazione del corso

La Linea Guida ISO 19011:

  • Struttura, principi e gestione di un programma di audit
  • Preparazione e conduzione di un audit
  • Completamento e azioni successive all’audit

Presentazione delle modalità d’esame

La gestione della normativa cogente

Esercitazione 1: preparazione di una check-list

Analisi Ambientale Iniziale: approcci e metodologie. Criteri di significatività

Discussione

La Linea Guida ISO 19011:

Competenze e valutazione degli auditor

Esercitazione 2: attuazione di un audit ambientale

Correzione dei risultati

Esercitazione 3: stesura del rapporto finale

Sistemi di Gestione Ambientale: i requisiti più disattesi

Discussione

Esame scritto (per tutti)

Esame orale (individuale)

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 24 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Sei interessato? Contattaci…

GESTIONE RIFIUTI

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso ha lo scopo di assolvere alle seguenti prescrizioni:

– gli strumenti operativi per l’applicazione di tale normativa;

– quando e perché procedere con la classificazione e la caratterizzazione dei rifiuti;

- quando e perché commissionare le analisi chimiche;

- le criticità e le sanzioni cui si va incontro in caso di non corretta classificazione e non esaustiva caratterizzazione dei rifiuti.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

METODOLOGIA: Dal punto di vista metodologico, il corso si caratterizzerà per una didattica attiva, volta a massimizzare il coinvolgimento dei partecipanti: alle lezioni di inquadramento teorico saranno affiancati l’analisi e la discussione di casi, il lavoro di gruppo, le simulazioni ed il role playing

DOCENTITutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate nel modulo specifico.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso si conclude con un test di verifica e un questionario di gradimento dell'attività formativa.

CONTENUTI

Il quadro normativo di settore con particolare riferimento alla definizione di “Rifiuto”.

Il catalogo europeo dei rifiuti (C.E.R.)

  • La struttura del catalogo europeo dei rifiuti: sezioni, sottosezioni e categorie
  • Il significato delle sei cifre rappresentative del codice CER La responsabilità del produttore
  • Il processo di attribuzione del codice CER ad un rifiuto

La classificazione dei rifiuti

  • La classificazione ai fini giuridici
  • Rifiuti pericolosi e rifiuti non pericolosi: evoluzione normativa
  • La pericolosità dei rifiuti per provenienza o su base analitica
  • Le interpretazioni della giurisprudenza
  • La classificazione ai fini dello smaltimento
  • Lo smaltimento in discarica: la caratterizzazione di base ai sensi del DM 27/09/2010
  • L’incenerimento: i requisiti dei rifiuti
  • La classificazione ai fini del recupero
  • I requisiti richiesti dal DM 05/02/98 e dal DM 161/02
  • I certificati analitici
  • Quando è necessaria l’analisi
  • Chi deve effettuare il campionamento e come
  • I requisiti minimi e l’esaustività di un certificato di analisi
  • La falsità dei certificati di analisi e le sanzioni previste I rifiuti pericolosi
  • I rifiuti pericolosi e le “voci a specchio”
  • L’evoluzione normativa nazionale ed europea
  • La nuova definizione di rifiuto pericoloso
  • Le interpretazioni della giurisprudenza
  • Le caratteristiche di pericolo H
  • L’attribuzione delle H
  • I limiti di concentrazione per stabilire la pericolosità di un rifiuto
  • I criteri per la definizione di sostanze e preparati pericolosi: applicabilità ai rifiuti
  • Le caratteristiche di pericolo H14 ed H7: la valutazione dell’ecotossicità e della cancerogenicità
  • Il nuovo divieto di miscelazione

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 16 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Sei interessato? Contattaci...

X