Open

Archivio Tag: 81/08

FORMAZIONE CARRELLI ELEVATORI SEMOVENTI

OBIETTIVI DEL CORSO

Istruire un allievo a mettere in servizio e manovrare con sicurezza i carrelli elevatori semoventi

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVI: L’art. 73 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. (TUSL) parla di “Informazione, formazione e addestramento” e stabilisce che “il Datore di Lavoro provvede affinchè per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori, incaricati dell’uso, dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione e addestramento adeguati, in rapporto alla sicurezza sulle condizioni di impiego delle attrezzature e sulle situazioni anormali prevedibili.

METODOLOGIAIl  corso di formazione è svolto con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l’interesse. Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti.

DOCENTI: Tutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate inoltre hanno partecipato a specifico training formativo di “Formatore per la Sicurezza” e sono in possesso delle qualifiche previste dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/11, rep. atti n .221/CSR, e dal D.l. 6/3/13.

VERIFICHE E VALUTAZIONE: Il corso  prevede sia una verifica intermedia con un test a risposta multipla che una prova pratica di verifica finale

CONTENUTI

-Modulo giuridico normativo 

Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento ai lavori in quota ed all’uso di attrezzature di lavoro per lavori in quota – Responsabilità dell’operatore

-Modulo tecnico 

Tipologie, caratteristiche – Principali rischi e cause – Nozioni ed elementi di fisica – Caratteristiche dei componenti – Meccanismi e loro funzioni – componenti principali- dispositivi di comando e di sicurezza – le condizioni di equilibrio – controlli e manutenzioni – modalità di utilizzo in sicurezza

-Modulo pratico specifico 

Illustrazione, seguendo le istruzioni di uso del carrello, dei vari componenti e delle sicurezze – manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche di legge  e secondo quanto indicato nelle istruzioni di uso del carrello – Guida del carrello su percorso di prova per evidenziare le corrette manovre a vuoto e a carico.

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 12 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di abilitazione 

Sei interessato? Contattaci...

CORSO PER ADDETTI AI LAVORI ELETTRICI (PEI-PES-PAV ) 16 ore

OBIETTIVI DEL CORSO

La Nuova Norma CEI 11-27, 4° edizione del 2014, fornisce gli elementi essenziali per la formazione degli addetti ai lavori elettrici. La norma CEI 11-27:2014 prevede che il datore di lavoro conferisca per iscritto la qualifica ad operare sugli impianti elettrici che può essere di Persona Esperta (PES), Persona Avvertita (PAV) ed Idonea ai lavori elettrici sotto tensione (PEI). La Norma CEI 11-27:2014 fornisce quindi sia prescrizioni che linee guida al fine di individuare i requisiti minimi di formazione, in termini di conoscenze tecniche, di normative e di sicurezza elettrica, nonché di capacità organizzative e d’esecuzione pratica di attività nei lavori elettrici, che consentono di acquisire, sviluppare e mantenere la capacità delle Persone Esperte (PES), Avvertite (PAV) ed Idonee ad effettuare in sicurezza lavori in tensione sugli impianti elettrici (PEI).

L’art. 82 del D.lgs. 81/08 obbliga il datore di lavoro ad affidare i lavori elettrici su parti in tensione a lavoratori abilitati ai sensi della pertinente normativa tecnica, tra cui appunto la Nuova Norma CEI 11-27 del 2014.

Il percorso formativo per gli addetti ai lavori elettrici si compone di una parte teorica (livello 1 A e 2 A della norma CEI 11-27 IV Edizione del 2014) e una parte pratica (livello 1 B e 2 B della norma CEI 11-27 IV Edizione del 2014). 

I corsi per Addetti ai Lavori Elettrici CEI 11-27 sono modulari ed è quindi possibile partecipare solo alla parte teorica, solo alla parte pratica o ad entrambe.

Successivamente a questi corsi di formazione i partecipanti potranno essere qualificati dal proprio datore di lavoro come “Persona Avvertita (PAV)”, “Persona Esperta (PES)” e “Idonea ai lavori elettrici in tensione” (PEI) ai sensi delle Nuove Norme CEI 11-27:2014 e CEI EN 50110-1:2014 (CEI 11-48).

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVINorma CEI EN 50110-1, CEI 11-27 (EDIZIONE 2014), CEI 11-1 e 64-8.

METODOLOGIAIl corso CEI 11-27 è svolto con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere gli allievi, sollecitarne l’interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza nell’operare su impianti elettrici.

DOCENTI: Tutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate inoltre hanno partecipato a specifico training formativo di “Formatore per la Sicurezza” e sono in possesso delle qualifiche previste dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/11, rep. atti n .221/CSR, e dal D.l. 6/3/13.

VERIFICHE E VALUTAZIONEIl corso si conclude con un test di verifica + colloquio e un questionario di gradimento dell’attività formativa

CONTENUTI

Principali disposizioni legislative in materia di sicurezza elettrica con particolare riguardo ai principi ispiratori del Decreto Legislativo 81/08 norma CEI EN 50110-1 e CEI 11-27 per gli aspetti comportamentali norma CEI 11-1 e 64-8 per gli aspetti costruttivi, manutentivi e di verifica dell’impianto.

Effetti della corrente elettrica (compreso l’arco elettrico) sul corpo umano e cenni di primo intervento di soccorso, attrezzatura e DPI: impiego, verifica e conservazione, procedure di lavoro generali ed aziendali; responsabilità e compiti del Responsabile degli impianti e del Preposto ai lavori; preparazione dell’area di lavoro (cantiere); documentazione; sequenze operative di sicurezza; comunicazioni.

Conoscenze teoriche di base per lavori sotto tensione norme CEI 50110-1 e CEI 11-27 (con riguardo ai lavori sotto tensione) criteri generali di sicurezza con riguardo alle caratteristiche dei componenti elettrici su cui si può intervenire nei lavori sotto tensione limitata alla tipologia di lavoro che deve svolgere.

Attrezzature e DPI: particolarità per i lavori sotto tensione. 

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 16 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di abilitazione 

Sei interessato? Contattaci…

CORSO PER ADDETTI AI LAVORI ELETTRICI – 8 ORE

OBIETTIVI DEL CORSO

Il percorso formativo rispetta quanto disposto dall’ art. 82 comma “1”, lettera “b” del  D. Lgs. 81/08 – norma CEI EN 50110-1, CEI 11-27 (EDIZIONE 2014), CEI 11-1 e 64-8.

I corsi imposti dal D.Lgs 81/08 sono necessari al fine di rendere edotti i lavoratori sui rischi specifici dovuti ai pericoli di:

  1. contatti diretti;
  2. contatti indiretti;
  3. fulminazione diretta;
  4. fulminazione indiretta;
  5. pericolo di esplosione;
  6. corto circuito;
  7. sovratemperatura e vita media residua delle costruzioni elettriche.

Oltre all’obbligo di legge imposto dal suddetto decreto, i corsi sono di fondamentale importanza per la gestione dei sistemi di manutenzione costruiti secondo la normativa vigente.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVIIl percorso formativo rispetta quanto disposto dall’ art. 82 comma “1”, lettera “b” del  D. Lgs. 81/08 – norma CEI EN 50110-1, CEI 11-27 (EDIZIONE 2014), CEI 11-1 e 64-8.

METODOLOGIAIl corso CEI 11-27 è svolto con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere gli allievi, sollecitarne l’interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza nell’operare su impianti elettrici.

DOCENTI: Tutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate inoltre hanno partecipato a specifico training formativo di “Formatore per la Sicurezza” e sono in possesso delle qualifiche previste dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/11, rep. atti n .221/CSR, e dal D.l. 6/3/13.

VERIFICHE E VALUTAZIONEIl corso si conclude con un test di verifica + colloquio e un questionario di gradimento dell’attività formativa

CONTENUTI

Gli argomenti del corso sono estrapolati dalle norme del comitato elettrotecnico Italiano CEI, la cui autorevolezza è imposta dal Dlgs 186/1968, ed in particolare, vengono estrapolati dalle seguenti norme:

  • CEI 11-27;
  • CEI 11-48;
  • CEI 0-10;
  • CEI 11-1;
  • CEI 11-37;
  • CEI 64-8
  • ecc.

Il percorso formativo si propone di enfatizzare le modifiche che hanno abrogato la vecchia norma CEI 11-27 in favore della nuova norma allineata alla norma Europea CEI EN 50110-1:2013 La nuova norma CEI 11-27 è entrata in vigore a febbraio del 2014

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 8 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di abilitazione 

Sei interessato? Contattaci…

AGGIORNAMENTO PER ADDETTO AI LAVORI ELETTRICI – 4 ORE-

OBIETTIVI DEL CORSO

Il percorso formativo rispetta quanto disposto dall’ art. 82 comma “1”, lettera “b” del  D. Lgs. 81/08 – norma CEI EN 50110-1, CEI 11-27 (EDIZIONE 2014), CEI 11-1 e 64-8.

I corsi imposti dal D.Lgs 81/08 sono necessari al fine di rendere edotti i lavoratori sui rischi specifici dovuti ai pericoli di:

  1. contatti diretti;
  2. contatti indiretti;
  3. fulminazione diretta;
  4. fulminazione indiretta;
  5. pericolo di esplosione;
  6. corto circuito;
  7. sovratemperatura e vita media residua delle costruzioni elettriche.

Oltre all’obbligo di legge imposto dal suddetto decreto, i corsi sono di fondamentale importanza per la gestione dei sistemi di manutenzione costruiti secondo la normativa vigente.

ASPETTI METODOLOGICI ED ORGANIZZATIVI

RIFERIMENTI LEGISLATIVIIl percorso formativo rispetta quanto disposto dall’ art. 82 comma “1”, lettera “b” del  D. Lgs. 81/08 – norma CEI EN 50110-1, CEI 11-27 (EDIZIONE 2014), CEI 11-1 e 64-8.

METODOLOGIAIl corso CEI 11-27 è svolto con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere gli allievi, sollecitarne l’interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza nell’operare su impianti elettrici.

DOCENTITutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche trattate inoltre hanno partecipato a specifico training formativo di “Formatore per la Sicurezza” e sono in possesso delle qualifiche previste dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/11, rep. atti n .221/CSR, e dal D.l. 6/3/13.

VERIFICHE E VALUTAZIONEIl corso si conclude con un test di verifica + colloquio e un questionario di gradimento dell’attività formativa

CONTENUTI

Contenuti del corso di Aggiornamento CEI 11-27 2014:

  • Scopo e campo di applicazione della Nuova Norma CEI 11-27:2014 e della Nuova Norma CEI EN 50110-1:2014.
  • Le figure definite dalla Norma CEI 11-27 2014 (URIRIURL e PL).
  • Le nuove definizioni delle zone di lavoro elettrico e di lavoro non elettrico.
  • La gestione dei lavori non elettrici con rischio elettrico.
  • Procedure per l’esercizio degli impianti elettrici (controlli funzionali, manovra di esercizio) e per l’individuazione dei profili professionali.
  • Procedure per lavori sotto tensione, fuori tensione ed in prossimità.

La gestione delle situazioni di emergenza secondo le Norme CEI 11-27:2014 e CEI EN 50110-1:2014.

DURATA DEL CORSO

La durata del corso sarà di 4 ore

ATTESTATO

Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di abilitazione 

Sei interessato? Contattaci…

X