Open

Archivi dell\'autore: Cresco S.r.l.

BANDO POR FESR LAZIO 2014-2020: “Fondo rotativo per il piccolo credito” – Sezione V “Emergenza COVID-19″

Progetto: Fondo Rotativo per il Piccolo Credito Sezione V “EMERGENZA COVID-19” – Finanziamenti per la liquidità delle MPMI , pubblicato sul BURL del 09/04/2020 emanato in attuazione del POR FESR Lazio 2014-2020 – Asse 3 Competività Azione 3.6.1

Finalità: Copertura delle esigenze di liquidità connesse all’emergenza Covid-19 e rientrante nella Sezione V – Interventi a sostegno dell’emergenza epidemiologica Covid-19 del FRPC.

 

IMPORTO FINANZIATO: 10.000,00 Euro

FESR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Programma Operativo regionale del Lazio

Programmazione 2014-2020

Regione Lazio: Riapre la formazione in presenza anche per la teoria

Da lunedì 15 giugno è possibile realizzare in presenza anche la formazione di tipo teorico.

Lo stabilisce  l’Ordinanza del Presidente della Regione Lazio del 13 giugno 2020, n. Z00047, che fa seguito al DPCM dell’ 11 giugno 2020 e agli accordi conclusi con tutte le Regioni per la riapertura in sicurezza delle attività formative.

I criteri per la ripartenza adottati sono quelli che hanno già guidato il riavvio delle attività economiche, dei tirocini e delle attività pratiche legate alla formazione: massima sicurezza per i presenti, dotazioni sanitarie, sanificazione degli ambienti, distanziamento sociale e ricorso alle modalità web quando la presenza non possa essere svolta in condizioni di sicurezza.

Fonte: Regione Lazio

Nuovo DPCM 11 Giugno 2020: Riattivazione dei corsi in materia di salute e sicurezza in presenza

E’ stato firmato il nuovo DPCM 11 Giugno 2020, con le misure per il contenimento dell’emergenza Covid-19, con nuove disposizioni che si applicheranno dalla data del 15 giugno 2020 in sostituzione di quelle del DPCM 17 maggio, efficaci fino al 14 luglio 2020 (fermo restando i diversi termini di durata indicati nelle singole misure).

In esso sono recepite le nuove linee guida sulle riaperture della Conferenza delle Regioni, il cui ambito di applicazione è stato esteso anche al settore delle attività ricreative.

Per quanto riguarda il settore della formazione, il DPCM 11 giugno dispone all’articolo 1 lettera q) la riattivazione dei corsi in materia di salute e sicurezza in presenza a condizione che siano rispettate le misure di cui al «Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione» pubblicato dall’INAIL.

Consulta qui il testo delle linee guida della Conferenza delle Regioni.

Consulta qui il testo del DPCM dell’11 giugno pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Nuovo Accordo STATO-REGIONI 2016

Il 7 luglio è stato approvato il nuovo accordo stato Regioni 2016 riguardo la formazione di RSPP e ASPP che:

In attesa di una analisi più approfondita, le prime novità si rilevano in questi argomenti:

  • Titoli di studio ed esoneri:

È stata aumentata la lista delle lauree che si considerano titolo di studio esonerante per la frequentazione dei corsi (vedi Allegato A art. 1)

  • E-learning:

Introdotta la formazione a distanza per la formazione specifica basso rischio (vedi allegato IV)

  • Aggiornamento di RSPP e ASPP:

Indipendentemente dal settore l’aggiornamento sarà di 40 ore per RSPP e 20 ore per ASPP, ma fino al 50% potranno essere svolte tramite partecipazione a convegni

  • Moduli:

Introdotto il modulo B comune a cui aggiungere la formazione specialistica per 4 settori (chimico, agricoltura, cave, sanità)

Inoltre una parte rilevante è dedicata alle indicazioni metodologiche per la progettazione dei corsi.

X