Open

Yearly Archives: 2022

Corsi di apprendistato : Riattivazione finanziamento Regione Lazio

Con la riattivazione del finanziamento dell’offerta formativa pubblica, a valere sul nuovo Avviso Pubblico di cui alla Determinazione dirigenziale n. G09767 del 25/07/2022e ss.mm.ii , relativo all’individuazione dei soggetti interessati ad erogare interventi di formazione di base e trasversale agli apprendisti con contratto di apprendistato professionalizzante, CRESCO FORMAZIONE E CONSULENZA  è stata autorizzata ad erogare corsi al catalogo nell’ambito del nuovo Avviso Pubblico di cui alla DD n. G09767 del 25 luglio 2022 e ss.mm.ii.

I destinatari dell’offerta formativa sono:

  • coloro che abbiano sottoscritto un nuovo contratto di apprendistato professionalizzante ai sensi dell’art. 44 del D.Lgs. 81/2015 assunti da PMI e che abbiano un’età non superiore ai 35 anni compiuti;
  •  gli apprendisti che non hanno potuto usufruire della formazione di base e trasversale prevista in riferimento alla prima, seconda o terza annualità. Le aziende, per i lavoratori che debbono usufruire della formazione afferente la prima annualità, potranno attivare un’attività formativa per l’acquisizione di competenze di base e trasversali entro 12 mesi dall’assunzione dell’apprendista, in deroga straordinaria alla circolare MLPS, n. 18-2014.

Si precisa che gli apprendisti assunti da Grandi imprese potranno partecipare alla formazione ma i relativi costi sono a carico delle imprese stesse e quindi non rendicontabili nell’ambito del presente Avviso. I destinatari sono iscritti alle edizioni dei corsi disponibili nell’ambito dell’offerta formativa dai rispettivi datori di lavoro.

Per maggiori informazioni :

E-mail: segreteria@crescosrl.net     Telefono: 0776 18151

EU-OSHA : 24/28 Ottobre – Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro

Dal 24 al 28 Ottobre, EU-OSHA celebrerà l’edizione 2022 della Settimana Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro e sarà l’ultima settimana europea dell’attuale campagna «Ambienti di lavoro sani e sicuri. Alleggeriamo il carico!».

La campagna è dedicata alla prevenzione dei disturbi muscolo-scheletrici e all’importanza di affrontare i fattori di rischio psicosociali. I rischi connessi alla postura, l’esposizione a movimenti ripetitivi o a posizioni faticose o dolorose e la movimentazione o il sollevamento di carichi pesanti sono tutti fattori di rischio molto comuni che possono essere causa di DMS.

Vari eventi, tra cui seminari, mostre, proiezioni di film e concorsi, si svolgeranno in tutta Europa.

Fonte EU-OSHA

Sicurezza Antincendio: dal 9 Novembre nuovi adempimenti per lo stoccaggio rifiuti

Dal 9 novembre 2022 saranno in vigore le norme tecniche di prevenzione incendi per gli stabilimenti ed impianti di stoccaggio e trattamento rifiuti approvate con il Decreto 26 luglio 2022, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Le norme tecniche, stabilite nell’allegato 1 si applicano agli stabilimenti e impianti che effettuano stoccaggio dei rifiuti in via esclusiva o a servizio degli impianti di trattamento di rifiuti, esclusi i rifiuti inerti e radioattivi, nonchè ai centri di raccolta di rifiuti di superficie superiore a 3.000 m². Le norme tecniche di cui all’allegato 1 si applicano sia agli impianti di nuova realizzazione sia a quelle esistenti alla data di entrata in vigore del presente decreto.
Il termine di adeguamento per le attività esistenti è di 5 anni dall’entrata in vigore, dunque 9 Novembre 2027.

Quale formazione antincendio è richiesta agli operatori?

Per quanto riguarda la gestione della sicurezza antincendio e, in particolare, della formazione da riservare agli addetti alla squadra di emergenza, la norma prevede che la formazione degli addetti antincendio deve essere per rischio incendio elevato (livello 3) con conseguimento di idoneità tecnica rilasciata dal comando dei Vigili del Fuoco.

Clicca qui per consultare il Decreto 26 luglio 2022

Sicurezza Antincendio : Pubblicate le modifiche al D.M. 1° Settembre 2021

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dell’interno 15 settembre 2022 Modifiche al decreto 1° settembre 2021, recante: «Criteri generali per il controllo e la manutenzione degli impianti, attrezzature ed altri sistemi di sicurezza antincendio, ai sensi dell’articolo 46, comma 3, lettera a), punto 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81».

Il decreto all’art. 1 proroga di un anno, al 25 settembre 2023, l’entrata in vigore delle disposizioni previste all’art. 4 relative alla qualificazione dei tecnici manutentori.

Altre modifiche sono contenute negli allegati (A e B) , dove vengono aggiunte correzioni ai contenuti minimi e durata dei corsi di formazione teorico pratica per il tecnico manutentore qualificato SENFC; Contenuti minimi e durata dei corsi di formazione teorico pratica per il tecnico manutentore qualificato. Sistemi di evacuazione forzata di fumo e calore (SEFFC) e sistemi di ventilazione orizzontale del fumo e del calore (SVOF); e l’allegato B con i contenuti minimi e durata dei corsi di formazione teorico pratica per il tecnico manutentore qualificato sistemi a polvere.

Clicca qui per consultare il testo del decreto

1 2 3 7
X